Spa Hotel Britannia

HOSPITALITY | SPA

TESTO

Nella stupenda cornice del lago di Como, a due passi dalla riva ma leggermente arretrato affinchè possa godere di maggiore riservatezza e silenzio, il nuovo complesso FITNESS & SPA arricchisce ulteriormente la già ampia offerta di spazi e servizi del resort. Il complesso è situato alle spalle del Grand Hotel Britannia Excelsior ed è ad esso collegato con un ponte sospeso, per permettere all’ospite di raggiungerlo rimanendo al coperto, direttamente dalla propria camera d’albergo. Si tratta di un edificio molto ampio ed articolato, che contiene al suo interno differenti servizi, aperti anche alla comunità locale. La parte di FITNESS & SPA ne è tuttavia il cuore: essa si affaccia su ampie vetrate, che permettono alla luce naturale di entrare, ma senza rinunciare alla privacy, grazie alle ampie terrazze ricoperte di vegetazione che schermano gli sguardi.

La parte curva dell’immobile è distribuita su tre settori concentrici che ospitano, dall’interno verso l’esterno, area spogliatoi, area estetica ed area fitness. Oltre alla reception, elemento “cerniera” dell’intera distribuzione, si incontra il grande spazio dedicato all’area umida. Scandito da un affascinante dialogo tra pieni e vuoti che generano scorci inattesi, questo luogo è caratterizzato dagli innumerevoli fuochi prospettici costantemente centrati sulle grandi piscine interne. Inondati dalla luce naturale proveniente dalle generose specchiature che affacciano sulle terrazze esterne, sono questi due grandi vuoti a dominare silenziosamente la scena. Attorno, lo spazio interstiziale rimane fluido, rarefatto, dedicato a regalare all’ospite un momento di piacevole relax. Così la distribuzione concentrica e radiale dello spazio a sinistra dell’area accoglienza sfocia apparentemente senza soluzione di continuità nella pianta libera dell’area umida caratterizzata dai grandi volumi stereometrici che ne scandiscono lo spazio in un gioco di pienie vuoti in cui la luce naturale è la principale protagonista.

Caratterizzato da rigore geometrico e preciso ordine, il layout guida in maniera naturale l’ospite alla fruizione di ogni singolo spazio, offrendogli un’esperienza d’uso connotata da estremo comfort e grande eleganza di cui lo stesso conserverà con tutta probabilità piacevole memoria. Chiarezza funzionale si traduce anche in efficienza gestionale dal punto di vista dell’imprenditore in termini di ottimizzazione delle risorse necessarie al perfetto funzionamento del tutto. Ogni ambiente è curato nei minimi dettagli per rendere l’esperienza dell’ospite la più piacevole possibile. Gli arredi, il loro posizionamento e quindi i pieni e i vuoti che si vengono a creare nello spazio sono gradevolmente progettati per risaltare il paesaggio e lo spirito del lago, ma con un sapore contemporaneo. I colori, l’accostamento fra di essi e conseguentemente la luce che li illumina, sono stati scelti attentamente per dare una sensazione di calma, quiete, tranquillità, ma allo stesso tempo eleganza ed esclusività.Elementi massivi e geometria rigorosa si contrappongono ad elementi morbidi e avvolgenti e spazi fluidi. Luce puntuale ed ombre nette si contrappongono a luce diffusa e sfumature. Tali giochi di opposizione rendono l’ambiente vitale, dinamico e allo stesso tempo confortevole e rilassante. L’insieme di queste due anime crea un luogo piacevole da vivere.

Cuore pulsante dell’intera area wellness, la reception accoglie l’ospite che giunge dal corpo scale centrale o dall’accesso posto sulla strada a monte. Caratterizzato dalla presenza del grande desk in pietra e legno che domina lo spazio allungato, lo spazio introduce le scelte materiche e cromatiche che ricorrono in ogni altro ambiente. La moodboard è composta da materiali naturali quali legno e pietra dalle texture fortemente materiche ed i colori caldi nei toni del beige. L’illuminazione artificiale attentamente studiata mixa luce diffusa a luce spot generando contrasti dalla grande carica emozionale in grado di far vibrare volumi e superfici. Sul fondo, l’iconica parete in legno riporta il marchio dell’hotel il cui nome risuona della sobria eleganza che connota l’intero spazio.

Lontano dall’essere mero spazio funzionale e di passaggio, lo spogliatoio è concepito come luogo in cui l’atto di spogliarsi diviene un rituale. Dotato di eleganti armadi con ante in legno e morbide sedute imbottite rivestite in microfibra idrorepellente con effetto velluto, gli spogliatoi vantano un’area phon & make up dedicata, servizi igienici dotati di ogni comfort necessario, docce individuali in vetro fumè con serigrafie ad effetto tessuto concepite per garantire la massima privacy. Lo spazio è caratterizzato dalla presenza della pietra a rivestimento e pavimento, con idoneo trattamento antisdrucciolo in grado di garantire all’Ospite la massima sicurezza ed il massimo comfort. In linea con la moodboard che pervade ogni spazio del progetto, le cabine trattamento ripropongono il calore dei materiali naturali quali pietra e legno a cui si aggiunge l’accoglienza tattile ed i comfort acustico garantiti dai pannelli imbottiti e rivestiti in tessuto posti sulla parete di fondo.

Il layout delle cabine, attentamente misurate, tiene conto di ogni aspetto atto a garantire all’ospite il massimo dell’esperienza possibile. Un piccolo ingresso recesso filtra la stanza trattamenti dal corridoio di distribuzione centrale. Lo spazio è dominato dal lettino dedicato ai trattamenti, posizionato a centro stanza. Sul lato una nicchia impreziosita da una leggera vela retroilluminata ospita il grande mobile nel quale è collocato il lavabo. L’illuminazione artificiale esalta sapientemente le geometrie dello spazio elevandolo a luogo in cui la semplicità della funzione diviene rituale.

L’area fitness occupa il settore più esterno della parte di edificio caratterizzato dall’andamento curvilineo. La luce naturale è la principale protagonista che ravviva lo spazio penetrando attraverso le grandi vetrate affacciate sul piacevole terrazzo. La pietra lascia qui spazio al legno del pavimento e delle boiserie alternate al verde verticale dei licheni liofilizzati a parete. Tutt’altro che spazio di risulta, la Gym offre un buon numero di macchine per l’allenamento cardio vascolare. Un salottino centrale si offre come spazio di socializzazione e relax in grado di aggiungere ulteriore valore ed eleganza ad un’area dal carattere esclusivo. Sullo sfondo una gelosia in legno lascia intravedere il passaggio degli ospiti verso l’area del termario contribuendo a rendere ancor più interessante e vivo lo spazio.

Fiore all’occhiello dell’intervento, la grande area riservata alla Spa è caratterizzata dalla fluidità dello spazio concepito come un grande vuoto articolato da tre volumi stereometrici in pietra. Affacciati sulle due grandi vasche d’acqua, i tre elementi massivi ospitano, celandole, le tecniche classiche di una Spa: sauna, biosauna, bagno di vapore, docce di reazione e cascate di ghiaccio. Attorno, inondato dalla luce naturale proveniente dalle ampie vetrate perimetrali, lo spazio è popolato da morbide chaise longue in skai e scenografiche sedute riscaldate in pietra a spacco. Centralmente le due piscine accessibili attraverso ampie gradinate offrono all’ospite panche idromassaggio, geyser, lettini massaggianti, lame d’acqua per il massaggio cervicale in un’atmosfera che lo spazio, atavico e senza tempo, rende fortemente emozionale.

 

 

DATI

Location

Como

Cliente

Privato

Progetto

2019

Superficie

1300 mq

Fotografo

Collaboratori

Arch. Martina Lusuardi

Arch. Salvatore La Monica

Arch. Simone Belotti

Arch. Alessia Fornasari

SCHIZZI

DISEGNI

RENDERING

IMMAGINI